fbpx
7 Chakras Festival 2019/7 Chakras Festival 2019 /Neurofisiologia del Pranayama

Blog

Neurofisiologia del Pranayama

Pranayama, la pratica yoga della respirazione, è una tecnica in grado portarci al controllo delle emozioni, che a sua volta conduce a concentrazione e presenza. Pranayama è un ponte in grado di condurre il praticante yoga al confine tra il regno del potenziamento fisico e le dimensioni dello spirito, costituendo un passaggio cruciale nel percorso verso l’auto-realizzazione. Negli ultimi anni, in letteratura scientifica sono stati pubblicati diversi studi che hanno investigato e descritto i cambiamenti dell’attivita cerebrale indotti da pratiche meditative. Tuttavia, lo studio delle tecniche di respirazione Pranayama da una prospettiva neuroscientifica è ad oggi un argomento nuovo e piuttosto inesplorato. Recentemente un gruppo di ricerca dell’Università di Pisa ha individuato un importante aumento delle onde theta e delta  e una loro sincronizzazione tra diverse regioni cerebrali tramite una stimolazione all’interno delle nostre cavità nasali ad un ritmo similPranayama. Questo risultato potrebbe far luce sul collegamento tra respirazione, attività cerebrale ed esperienza soggettiva, suggerendo una base neurofisiologica di interpretazione degli stati alterati di coscienza indotti dalle pratiche meditative basate sulla respirazione, che coinvolgerebbero la stimolazione di speciali meccanorecettori presenti nelle nostre narici. La spiegazione teorica sarà seguita da un workshop pratico di respirazione.

 

 di Gabriele Penazzi

 

GABRIELE PENAZZI Studia in collaborazione con un team di ricerca dell’Università di Pisa il collegamento tra attività cerebrale e cambiamenti negli stati di coscienza indotti dalla stimolazione dell’epitelio nasale. In collaborazione con l’associazione culturale URLA ha organizzato varie conferenze ed incontri, come “Neurogym: psychological fitness”, “Alla ricerca della Coscienza: punti di vista per un approccio integrato” e “Libertà di ricerca e sostanze psicotrope”. 

Written By: Giuseppe Ferrara